OCULISTICA

Prescrizione occhiali e lenti a contatto.
tonometria
fundus oculi
lavaggio delle vie lacrimali
valutazione dell'idoneita' all'uso di videoterminali

Esami di screening per la diagnosi e prevenzione di:
glaucoma e patologie del nervo ottico
retinopatia diabetica
retinopatia ipertensiva
maculopatie senili,miopiche,farmacologiche,ereditarie
lesioni retiniche associate a distacco della retina

Cataratta: valutazione dell'evoluzione,indicazione alla chirurgia, controlli post operatori
Glaucoma: diagnosi e terapia medica, indicazione alla chirurgia
Patologie della retina : diagnosi, trattamento medico e indicazioni alla chirurgia
Patologie della cornea: diagnosi, trattamento medico e indicazioni alla chirurgia
Uveiti e malattie infiammatorie oculari : diagnosi e tarapia medica

Valutazione e selezione per gli interventi di chirurgia refrattiva

Valutazione delle patologie orbito-palpebrali

E' inoltre possibile effettuare presso lo studio medico l'esame OCT ( tomografia a coerenza ottica ):
una delle piu' recenti tecniche diagnostiche adottata per molte patologie oculari;
L' OCT, senza l' utilizzo di mezzi di contrasto, permette di valutare l' anatomia della retina.
Un dispositivo computerizzato trasduce le informazioni in un’immagine su schermo consentendo una scansione accurata e una rappresentazione
visiva della retina senza effettuare alcun prelievo anatomico sul paziente.
Questo tipo di esame e' adatto per tutte le patologie che coinvolgono sia la macula che la retina in toto e che si manifestano con un'alterazione sia della
qualita' (visione distorta, visione di una macchia scura fissa centrale) che della quantita' della vista (da una semplice riduzione fino alla scomparsa
della visione centrale).
Col medesimo esame e' possibile effettuare la misurazionedello spessore e/o definire la grandezza di una lesione ed eseguire un corretto follow up,
il tutto senza alcun fastidio
per il paziente.Ad oggi quindi L OCT appare insostituibile in tutte le patologie che si associano ad edema della
regione maculare, come nella retinopatia diabetica, nelle forme vascolari trombotiche e nelle neovascolarizzazioni della coroide.